Passa ai contenuti principali

VOLUNTEERING AT VARIOUS EVS PROJECTS AROUND DENMARK, WITH AFS INTERKULTUR AS COORDINATING ORGANISATION

Uniamoci Onlus è Organizzazione di Invio per il progetto SVE "VOLUNTEERING AT VARIOUS EVS PROJECTS AROUND DENMARK, WITH AFS INTERKULTUR AS COORDINATING ORGANISATION", finanziato dal programma Erasmus+.
Questo progetto coinvolge 14 giovani che trascorreranno dai 6 ai 12 mesi come volontari SVE, durante questo periodo vivranno e lavoreranno in Danimarca immersi nella lingua e cultura danesi.I volontari lavoreranno in 10 diversi progetti su diversi temi e con diversi obiettivi In particolare il volontario inviato da Uniamoci Onlus è un ragazzo di Palermo che lavorerà presso il centro Bernards Hus e vivrà presso una famiglia locale per sei mesi, dal 1 Dicembre 2017 al 1 Giugno 2018. Tutti i volontari faranno parte della branca locale di AFS, incontreranno altri volontari e studenti durante seminari ed incontri organizzati da AFS, condividendo le loro esperienze, punti di vista, informazioni sia sul loro paese ospitante, la Danimarca, che sulle loro nazioni d'origine. AFS Interkultur è organizzazione di coordinamento per questo progetto. Le organizzazioni ospitanti danesi sono tutte organizzazioni che sono state selezionate da AFS Interkultur e tutte loro hanno già ospitato volontari SVE. I volontari sono stati reclutati in parte attraverso precedenti partner di invio
di AFS e in parte attraverso il portale Youth network. Le organizzazioni di invio sono organizzazioni con le quali AFS collabora da tempo e con successo. Mettendo l'intero network di volontari AFS in Danimarca a disposizione delle parti coinvolte in questo progetto, il coordinatore mira a rendere il progetto un'esperienza di apprendimento di rilievo per tutti.In termini di risultato e di impatto previsti, l'obiettivo è che i volontari,  attraverso il loro lavoro e lo sviluppo  delle loro competenze interculturali, possano incrementare la loro occupabilità e sviluppare il loro capitale sociale che li renderà capaci di partecipare attivamente nella società e nello sviluppo della comunità europea. I risultati a lungo termine attesi riguardano sia i volontari, che i progetti ospitanti, che le famiglie ospitanti e la comunità locale che miglioreranno la propria capacità di comprensione della diversità a livello europeo ma anche delle somiglianze tra le nazioni europee. In tal modo l'organizzazione di coordinamento vuole portare  l'Unione Europea e l'idea ed il pensiero che vi stanno dietro all'interno di varie comunità locali: attraverso questo progetto l'Unione Europea ed i suoi principi diverranno tangibili nella vita quotidiana.

Commenti

Post popolari in questo blog

Maryna, con noi da quasi due settimane ormai!

Un pò di ansia per il visto che non voleva arrivare e allora non volevamo neanche creare false speranze tra i membri dell'Associazione, così abbiamo parlato poco di lei e solo una settimana prima del suo arrivo. Con entusiasmo abbiamo trascorso due mattinate a preparare un cartellone di benvenuto e l'abbiamo aspettata, preparando ciascuno la sua presentazione in inglese: qualcuno ancora chiedeva "ma quanto resta?""10 mesi""Miiiii".  Eravamo così quel primo giorno:

Adesso sono passate quasi due settimane in cui Maryna si è perfettamente integrata col nostro gruppo e da questa settimana inizierà anche a gestire delle attività: in questo momento sta tenendo una lezione di Ucraino per i nostri utenti e volontari e venerdì sperimenteremo una tecnica pittorica ucraina, perchè Maryna è un'artista! Ma ci ha molto aiutato anche nel lavoro d'ufficio, compilando e sistemando tabelle, aggiornando il blog del nostro progetto Art of Inclusion, ha aprte…

GIVE AND TAKE

For a long time, I have been interested in becoming involved in the European Voluntary Service programme, and when I saw project "Give and Take", I knew this was the perfect opportunity. The activities of Associazione Uniamoci Onlus are an ideal match for my experience, skills, and interests.
In 2016 I participated in the Erasmus+ project “Be Active, Be Europe” (a bilateral exchange between Italy and Ukraine in Polizza Generosa, Sicily, Italy) where we helped to create a new community for children without parents.
It was at this time that I firmly decided that I wanted to spend my EVS on this beautiful island.